amicizia

 

 

Non ti spaventare delle difficoltà e non rinunciare scegliendo la solitudine. Se non riesci a costruire un palazzo, non devi rinunciare ad un'umile capanna. Cerca l'amicizia qui ed adesso e scoprirai, come dice un proverbio indiano, che c'è sempre il sole al di là delle nuvole.

Nella solitudine, nella malattia, nella confusione, la semplice conoscenza dell'amicizia rende possibile resistere, anche se l'amico non ha il potere di aiutarci. È sufficiente che esista. L'amicizia non è diminuita dalla distanza o dal tempo, dalla prigionia o dalla guerra, dalla sofferenza o dal silenzio. È in queste cose che essa mette più profonde radici. È da queste cose che essa fiorisce....

— Pam Brown

Non abbiamo tanto bisogno dell'aiuto degli amici, quanto della certezza del loro aiuto.

— Epicuro

La solitudine spesso si ritiene sia una colpa di altri, da attribuire agli altri e per la quale non si abbia nessuna responsabilità. Non dire: "Non esistono amici, non ci si può fidare di nessuno!". Chiediti piuttosto: "Che cosa faccio per avere degli amici?". La maggior parte delle persone aspetta l'amicizia. Invece bisogna cominciare ad offrirla noi per primi. Se tutti aspettiamo che siano gli altri ad invitarmi a ballare, a partecipare ad una festa, se tutti aspettiamo che sia l'altro ad aprirci il suo cuore o a porgerci per primo la mano, non potremo mai far nascere l'amicizia. Quelli che non riescono ad avere amici debbono preoccuparsi. E cambiare.

Un estraneo è solo un amico che ancora non si conosce.

Non si deve voler bene ad un amico perché è perfetto, ma amarlo perché lo diventi. Dobbiamo reciprocamente formarci come persone e come amici.

I veri amici vedono i tuoi errori e ti avvertono. I falsi amici vedono allo stesso modo i tuoi errori e li fanno notare agli altri.

— Fligende Blatter

Lo splendore dell'amicizia non è la mano tesa né il sorriso gentile né la gioia della compagnia: è l'ispirazione spirituale quando scopriamo che qualcuno crede in noi ed è disposto a fidarsi di noi.

— R.W.Emerson

"Mi chiedi qual è stato il mio progresso? Ho cominciato ad essere amico di me stesso".

— Seneca

È più vergognoso non fidarsi dei propri amici che esserne ingannati.

— François de La Rochefoucauld

Molte volte la causa della solitudine è in noi stessi, nel nostro egoismo per cui ci illudiamo di volere l'amico e compiamo gesti in tal senso, ma in realtà cerchiamo unicamente il possesso dell'altro, o la sua incondizionata approvazione.